Ore: Partite in corso! Mercato chiuso! Mercato chiuso!
USER PWD

COMMENTI STAGIONE

1° - Real Brocca
Vittoria Girone 1
Andiamo a Berlino Beppe!

All'inizio il Real Brocca ha faticato parecchio, trovando poi la formula tattica giusta: difesa solida e ripartenze fulminanti. E' mancato il guizzo giusto, l'uomo decisivo nelle situazioni importanti e non farti svegliare sul piu' bello del sogno: leggi eliminazione dalla coppa per un pelo e finale scudetto persa ai rigori! Mancava la punta di diamante forse. Ma a partire dalle scommesse vinte tra i pali Gillet-Sirigu, la squadra c'era.
Difesa da punti con un Kjaer da Big e vari ceffi quali Juan, Samuel, T.Silva e Kolarov. Centrocampo dinamico, ispirato da Cossu e punito sul + bello da Marchionni. Attacco vario, ma ben dosato, con Vucinic, di Vaio e Tiribocchi che hanno saputo trovare il gol al momento giusto.
Provaci ancora Beppe!

1° - CSKA Kaccy
Vittoria Girone 2
Tutto quasi perfetto!

Complici un'asta bizzarra e delle scelte azzeccate il Kaccy quest'anno sembrava lanciato verso rosei traguardi. Ma ogni rosa ha le sue spine e questa volta sono state dolorose. Va da se' che il CSKA arriva in finale di Uffa e viene stracciato, domina il campionato ed esce subito ai playoff: sfortuna? fato avverso? incompetenza?
Tutto era partito bene, con Frey dimenticato all'asta e combattutto all'ultimo col Gianma (che stranamente era presente!) a prezzi comunque ragionevoli. Poi una difesa dinamica con Criscito e Kolarov coadiuvati dalla rivelazione Yepes e dall'innesto di Antonini.
Centrocampo di qualita' ma senza grandi spese, con Sculli a destra, Cossu e Candreva (maledetta la volta che e' andato alla Juve!) in mezzo e Vargas a bruciare la fascia sinistra. In attacco confermatissimi Milito e Gilardino (circa 35 gol in 2) e Balotelli pronto a rompere le palle!
Non e' bastato, ma ci avevamo sperato.

2° - Ceregliese
Trofeo TuttoSporc
Ma sta cupola?

MaxMezzini era stato accusato dalla solita stampa scandalistica di aver manipolato l'asta. E il suo dominare il campionato a braccetto con l'SPS era stato quanto meno sospetto. Poi qualcosa s'e' rotto e la corazzata si e' arenata tutto d'un tratto.
Frey, Yepes, Gamberini e Balzaretti i vertici di una difesa a tratti insuperabile (solo 38 gol subiti, come il Real Brocca!). Poi i gol dell'altalenante Hamsik in mezzo e un Mesto che non ha fatto rimpiangere le annate no di Doni e d'Agostino.
Davanti Floccari, Miccoli e Dinho si sono dosati bene, segnando nei momenti giusti. Una macchina perfetta, ma e' mancata la quadratura finale del cerchio..anzi, della cupola?

2° - A.C. Verdelotti
Scudetto
Habemus VerdeLab

Come ogni anno Verde se l'era gufata alla grande, proclamandosi favorito, ma dai e ridai, stavolta ci ha pure preso! Messo da parte (in parte) l'interismo e armato di Excel e statistiche che hanno dell'incredibile (e forse anche dell'improbabile!) il buon Verde aveva pianificato tutto. O quasi.
Julio Cesar tra i pali, e vabbe'. Maicon e Lucio in difesa, e rivabbe'. Poi le sole Cannavaro e Grosso, uniche scelte veramente errate, compensate pero' da una gestione maniacale della dirigenza. Centrocampo operaio, con i soliti Palombo d'annata (talismano dei vincitori come direbbe Momox!) e altri ciabattai che sono andati e venuti e tra i quali vogliamo citare Conti, Marcolini (mezza delusione) e Valdes (decisivo quando e' contato).
Formazione difensiva quindi? Si, ma se poi becchi di Natale capocannoniere in offerta all'asta (69 fantaM€...) e qualche altra punta discreta come diVaio la vittoria e' matematica, soprattutto se si somma il fattore C: imprescindibile!

3° - Panevina F.C.
Pim Pum Pav!

Ridi e scherza la Panevina arriva sempre ai playoff, traguardo gia' di suo non da poco. E ci arriva sempre allo stesso modo e allo stesso modo non riesce ad andare fino in fondo.
Ormai la formula e' collaudata, difesa rocciosa, punte agili, partenza lenta e rush finale.
Le scelte stabili sono J.Cesar in porta e in difesa Lucio e un ritrovato Nesta, davanti Milito chirurgo del goal. E c'e' pure da recriminare su alcuni flop come Diego o Lavezzi, a corrente alternata per essere buoni. Insomma, tutto bene ma sul piu' bello si stacca sempre la spina: riuscirà il Pav a correggere la mira?

3° - Maroleo F.C.
Che scimmia!

Dopo il pisello di Legno dell'esordio anche la Longobarda continua a confermarsi su ottimi livelli, dimostrando ancora una volta di potersela giocare con tutte.
Il Pennello come sempre opta per l'attacco ignorante, convinto nel suo credo Zemaniano ma anche un po' Mourinhano nell'interismo e nell'isterismo. Etoo, Pandev, Borriello, Iaquinta, Lavezzi: attacco stellare che ha sopportato senza traumi infortuni e cali di forma.
Dietro un centrocampo di sostanza con le geometrie di Pizarro, l'esperienza di T.Motta e Stankovic e la grinta di Galloppa. Poi la solita difesa traballante con Cassani e un ritrovato Felipe a tirare la carretta. Per fortuna tra i pali si e' ritrovato un De Sanctis a tratti strepitoso, aiutato dalle tattiche Napoletane di Mazzarri.
Bella annata ma senza il botto insomma, nonostante l'avvio di playoff con 5 gol rifilati alla Ceregliese.
La Longobarda e' cosi: prendere o lasciare!

4° - A.C. Aratrolandia
Aratro-marcia!

La squadra di aratro ha macinato gioco e punti in modo costante, rischiando comunque il posto nei playoff a causa di risultati balordi. Troppi gol presi, ma con Muslera come ultimo baluardo era prevedibile.
Gruppo tosto comunque, a partire dalla grinta un ritrovato Riise e dalla solidità di Grava in difesa, passando per i piedi buoni di uno Snejider da cardiopalma (vedi foto), Montolivo, Sculli, Palladino e T.Motta (decisiva la sua doppietta che sbatte fuori il CSKA dai playoff!), fino ad arrivare ai 25 goal (al momento) di Toto' di Natale.
In attacco pesano anche i gol della rivelazione Matri, alternato poi con l'innesto di un Toni che a tratti sembrava quello dei mai dimenticati svimdepapim!
Aratro sembrava poter lasciare il solco dunque, ma sulla sua strada ha trovato le tattiche (e le sculate) del VerdeLab...e il resto e' ormai storia nota.

4° - Aston Pippa
Tutto a porno...

La storica formazione romana del Fantakaccy si conferma sui suoi standard, centrando ancora una volta i playoff ma non osando oltre.
Quest'anno pero' Artan non puo' nascondersi dietro le sfighe, vista la qualificazione per il rotto del culo e i risultati altalenanti.
Si paga caro l'aver puntato su alcuni flop non pronosticabili come Acquafresca al Genoa e Paloschi del Parma. Mettiamoci anche Totti che pero' si sa che non fara' mai una stagione intera: non piu' purtroppo.
L'Aston vive quindi delle magie di Jovetic e della grinta di capitan De Rossi, condite con i gol di Barretto e le parate della scoperta J.Sergio targato Ranieri: un po' poco..un popporno anzi...

5° - S.P.S.
Non puoi lasciarci così!

Fruff ripropone la sua squadra tutto risparmio e fantasia, con i Big Maicon, Criscito, Jovetic e de Rossi e le sue solite scoperte Bonucci e Candreva in sede d'asta. Aggiungiamoci un de Sanctis d'annata, ma non e' andata: niente playoff.
Andra' meglio la prossima, ma, e qui c'e' il retroscena, potrebbe non esserci una prossima volta. Voci insistenti danno per certo l'addio di Fruff al fantacalcio giocato. Gia' durante l'anno si era sentita mancare la sua spensieratezza, nonostante il costante lavoro sporco nell'amministrazione del sito al fianco del K.O.F.
Se le voci saranno confermate sara' un triste addio, lasciare un veterano del torneo e' sempre doloroso, ma ognuno va per la sua strada ed e' giusto cosi. Noi pero' vogliamo lanciargli un appello accorato tramite il suo gruppo preferito che sono i BackstreetBoyz!

5° - P.A.C.
Non ci posso credereee!

Che sarebbe stata un'annata diversa per i P.A.C. lo si poteva intuire vedendo la presenza del Gianma in sede d'asta (per la prima volta!:D).
Il Gianma parte nell'asta subito con dei magheggi, rialzando su Frey unico portiere rimasto con Abbiati, per poi prendersi il secondo, rivenderlo e giocare il campionato con Dida e Consigli.
Nessun problema perche' comunque davanti Chiellini (con Samuel, Balzaretti e compagnia) ha tirato su un muro (progettato dallo stesso Gianma...), caduto pero' all'ultima giornata (...appunto...:D).
Centrocampo muscolare tenuto in piedi da Ambrosini e dalle ciabatte di Seedorf, con i flop Melo e D'Agostino cui si e' andato ad aggiungere lo strapagato Amauri.
Per fortuna il Gianma imbrocca la sorpresa Matri e la coppia Palacio/Maccarone che segna gol pesantissimi durante l'anno.
Insomma e' gia' una clamorosa che sia riuscito a tirar su una squadra anche competitiva e che ha mancato i playoff per un solo gol di scarto!
Ad ogni modo grasso che cola rispetto ai tempi del Pisello di Legno e degli ultimi posti con salvezza allo scadere!

6° - fc graspabilardi
Supercoppa
Tridentice

Proprio cosi: pascja mette su un attacco sulla carta mirabolante, ma alla fine viene preso a pesci in faccia!
Etoo, Balotelli, Pandev, Amauri e Pato: nomi assurdi che avrebbero potuto assicurare un sacco di gol se Amauri e Pato si fossero confermati!
Purtroppo e' andata storta, pur mantenendosi su livelli piu' che discreti per larghi tratti della stagione. Anche perche' dietro il centrocampo era solido nei suoi titolari, con Ambrosini, Marchisio, Perrotta/Taddei e Zanetti J., dietro i portieri del Milan hanno fatto il possibile, mentre in difesa Cannavaro F. ha fatto solo cagare: vabbe', neanche fosse il centrale della nazionale per i prossimi mondiali....opssssss!

6° - Manzoteam
Kacchampions League
Nuova dirigenza, vecchi risultati

Se c'e' una squadra che negli anni ha saputo sempre rinnovarsi portando sempre a casa qualcosa questa non puo' non essere che il Manzoteam.
Corè ormai e' solo un presidente illuminato e le fila sono mosse dal fratello e dal nuovo DS (non so bene quanti siano, peggio dei cinesi!:P).
E le mosse sono ancora una volta quelle giuste: playoff mancati ok, ma seconda Kacchampions League in bacheca, che ormai e' spanciata sotto il peso dei numerosi trofei.
Tra i protagonisti il tanto criticato portiere del Palermo (ok Sirigu e' arrivato di culo con Rubinho :D) preso di default a 50 causa ritardo all'asta.
Difesa di classe con Kjaer e T.Silva, poi Snejider, Marchionni e Jimenez a centrocampo (dove i movimenti sono stati tanti) e in attacco Floccari con Lucarelli C.
Insomma non uno squadrone, ma e' bastata l'esperienza (e la solita chiappa!) per confermarsi al top.

7° - Sorbole F.C.
Trofeo Verdelotti
Destino duale

Non vorrei andare troppo sul filosofico ma c'e' una sorta di mistico legame tra le Sorbole e i Verdelotti.
I due presidenti si odiano e litigano come zittelle inacidite ogni settimana, le Sorbole vincono il trofeo Verdelotti, Verde vince lo scudetto copiando le tattiche delle Sorbole 2009 (Palombo in primis!) e altre mille coincidenze potrebbero essere citate.
Il culmine poteva essere raggiunto se Momox avesse perso la finale dei playout, aggiudicandosi (a suon di doppiette e triplette subite) il Pisello di Legno nell'anno dei trionfi della sua nemesi Verdeloth. Per sua fortuna la catastrofe e' stata scongiurata grazie al colpo di teatro di Vaccaboa :D
Sorbole che hanno sofferto dunque, pur non sfigurando. Davanti Gilardino-Pazzini-Del Piero/Pellissier hanno garantito continuità, sostenuti dal solito soldio Palombo e da Galloppa. Dietro Chiellini ha fatto il possibile, con pochi altri tra cui la delusione piu' grande Portanova su cui Momox puntava.
Aggiungiamoci un Buffon rotto e una Juve scolapasta e la frittata e' fatta. Non resta altro che aspettare il momento in cui Momox consegnerà lo scudetto a Verdeloth....

7° - Magic Team
Il salto della Quaglia...

Schiaboune ricalca le orme dell'annata 2009, giocandosi i playoff per tutta la stagione e finendo con la salvezza ai playout. La squadra aveva il suo potenziale ma condizionata dai troppi alti e bassi.
Attacco esplosivo, caratterizzato da sovrabbondanza con Quagliarella, Vucinic, Toni (in corso d'opera), Cavani e la (ex?) panza di Ronaldinho.
Gli altri reparti invece tiravano a sopravvivere, con il centrocampo orfano di Pirlo basato sul duo Brighi/Perrotta e una difesa che nonostante gli ottimi Riise e Nesta non ha saputo proteggere i non sempre impeccabili portieri del Genoa (Amelia/Scarpi).
Squadra sbilanciata dunque? Eppure e' ricaduta esattamente dove dell'anno scorso!

8° - New Team
Tiriamo una riga!

Il Baldo e' partito in quarta, comprando Totti, Borriello e Mutu, per poi lasciare l'asta sdegnato dagli intrallazzi della gia' citata cupola (a torto o a ragione non vogliamo sindacare!).
La squadra e' stata poi completata con giocatori in annata si come Vargas o il giovane Poli, ma nesuno potra' cancellare l'onta della squalifica recidiva per cocaina di Mutu: da lasciare senza parole!


E allora forse meglio pensare al futuro e voltare pagina, tirando una riga su questa annata storta!

8° - Atletico Montezuma
Welcome to Hell!

Hobbit83 battezza il suo esordio nel torneo con un umile ottavo posto utile per farsi le ossa in prospettiva futura.
L'Atletico, capeggiato dalla presidentessa Shakira di cui abbiamo una foto durante l'ultima conferenza stampa, ha comunque mostrato dedizione e si suppone imparerà dai suoi sbagli. Scelte coraggiose comunque: a partire da Marchetti titolare fisso tra i pali, e la difesa giovane con De Silvestri e Perticone oltre che alla delusione Santon. Centrocampo solido con Cambiasso, Marchisio e Maggio, mentre davanti il trio Cassano-Pellissier-Miccoli ha spesso girato a vuoto, risultando forse troppo leggero.
Ci sara' da limare su vari aspetti quindi, mentre per quanto riguarda la presidentessa e il suo aspetto, la aspettiamo alla cena allora!

9° - Vaccaboa F.C.
Pisello di Legno
Standing ovulation!

Esordio col botto per Behin e la sua truppa, e lo si e' visto in sede d'asta con alcune scelte forse discutibili. Amelia/Sorrentino tra i pali, difesa improvvisata con Bellini e Perticone, centrocampo sfortunato con le sole Melo e Pirlo rincalzate da Pizarro e Cambiasso. Poi la fantasia di Cassano e l'estro di Quagliarella davanti, con Maccarone e Sanchez a dare velocità.
Va da se' che arriva la finale playout e tutti si stupiscono nel vedere Cassano (con gol) in tribuna, e Momox che si salva. Tutti (Verde su tutti) proni a gridare allo scandalo, ai brogli di Momox, quando ecco la dichiarazione disarmante di Behin!
La società voleva partire subito con la bacheca piena, e il Pisello di Legno e' pur sempre un premio. Idea orgasmica e standing ovulation per la genialità!

9° - MDL F.C.
Coppa Uffa
L'esperienza insegna

E fu cosi che MaTTEO, dopo un tris di piselli, decise di affidare a terzi la gestione della squadra.
Ne esce un'annata cosi cosi, ma coronata da una Coppa Uffa vinta in maniera esorbitante con 5 pere al CSKA in finale!
La squadra mantiene fede al credo MDL: attacco a prescindere. La gestione e l'attenzione per il mercato pero' ha fatto la differenza. Come l'aquisto di Maxi Lopez, da affiancare al bomber Pazzini, o Poli per aiutare Diego e Biabiany nel mezzo.
Dietro c'e' la difesa targata Bari, con Bonucci e compagnia bella che chiudono a chiave la porta di Gillet: in barba a tutti!

10° - Pippapigiami
Che culo!

Tipico esempio di come una scommessa ti cambi la vita: 145fantaM€ per uno Zarate panchinaro = ultimo posto nel girone.
Ajeje pero' non si arrende, e ai vari Julio Sergio, Campagnaro, Pinzi e Menez va ad aggiungere rinforzi come Dias in difesa e soprattutto Maxi Lopez in attacco.
La punta argentina propizia la salvezza e forse grazie alle doti fisiche della consorte di cui abbiamo una diapositiva: Ajeje ha saputo usare le proprie carte.

10° - Real Xini
Che ci fai tu qui?

Una squadra con la storia del Real Xini ultima? Puo' succedere anche questo.
Mauro non e' mai stato un manager dalla presenza fissa, e' il suo stile, ma quest'anno aveva seguito l'asta anche durante le vacanze in Puglia. E non e' stato premiato, anzi, dei tanti attaccanti nessuno in annata positiva: Pato, del Piero, Mutu, Rocchi...una moria! Hamsik ha fatto il suo solito, Mannini a sprazzi, Mauri idem, Camoranesi mezzo rotto. Difesa mediocre ma anche li con qualche delusione di troppo, su tutti Zambrotta, cui va ad aggiungersi la ciliegina Buffon.
Insomma, annata sciagurata, e rischio playout comunque evitato subito con eleganza: segnale che la mentalità e l'esperienza sono presenti. Domani e' un altro giorno...no?